Virtual machine ubuntu virtualbox

Virtual Machine – Installa Ubuntu su dispositivo USB

Virtual Machine, virtualizza la tua distribuzione preferita di Linux su chiavi USB o Hard Disk esterni, sotto windows.

Per poter installare un qualsiasi sistema operativo sulla stessa macchina è possibile ricorrere ad una Virtual Machine, in questo modo si evita di dover stravolgere le nostre configurazioni, ridurre sensibilmente lo spazio di memorizzazione del nostro notebook ed evitare boot di sistema con conseguente rallentamento dell’avvio della macchina.

Assumendo di avere un (host) notebook o pc su cui sia installato windows potremmo installare una distribuzione di linux su una chiave di memoria usb (di almeno 16GB), o hard disk esterno/partizione.

Per fare ciò abbiamo bisogno di un software per l’esecuzione di macchine virtuali, come:

  • Oracle Virtualbox – Open source.

    Alcuni dei sistemi operativi che è possibile installare sono:

    • Windows dalla versione 3.1 a Windows 10, 32 e 64 bit;
    • Linux, Ubuntu, Fedora, Debian, ecc;
    • Oracle Solaris;
    • Mac OS X.

Ovviamente dopo esserci muniti di un’immagine .iso di una distribuzione di Linux.

Installiamo Ubuntu con Virtualbox

Dopo aver scaricato l’ultima versione di Ubuntu e lanciato Virtualbox, creiamo una nuova virtual machine. Clicchiamo pure su modalità esperta e come prima cosa, assegnamo un nome, ad esempio “Ubuntu”;
Tipo di sistema operativo, linux, versione Ubuntu 64bit. Scegliamo la quantità giusta di memoria RAM che vogliamo concedere. Da notare che poca memoria RAM potrebbe influire sul funzionamento della macchina virtuale, così come troppa potrebbe influire sulla macchina host. Proseguiamo cliccando su crea.

Virtualbox ubuntu

A questo punto scegliamo dove salvare il nostro hard disk virtuale, cliccando sull’icona posizione file. Scegliamo la grandezza e il tipo di file. Come tipo di archiviazione abbiamo due scelte:

  • Allocato dinamicamente, ovvero lo spazio per il nostro hard disk virtuale, sarà allocato man mano che il sistema ne farà richiesta (più lento ma più leggero). Creazione istantanea;
  • Dimensione specificata, ovvero lo spazio di memoria per l’hard disk verrà utilizzato subito tutto per la creazione del file. (più veloce per la virtual machine ma più pesante). Creazione lenta, file molto grandi richiedono tempo. Utile se non avete problemi di memoria.

Terminiamo cliccando su crea.

virtualbox-ubuntu

Ora che abbiamo la nostra macchina virtuale, passiamo ad installare ubuntu montando l’immagine che avevamo scaricato in precedenza. Clicchiamo sulle impostazioni per specificare ulteriori dettagli, come: numero di processori, memoria grafica, ecc.
Selezioniamo archiviazione cliccando sull’icona del cd-rom, in seguito su scegli un file di disco ottico virtuale e selezioniamo la iso di ubuntu. Terminiamo cliccando su ok.

Virtualbox-ubuntu

A questo punto siamo pronti per avviare la nostra macchina virtuale ed installare la nostra copia di ubuntu.

Buon divertimento 😮

Rating: 3.7/5. From 3 votes.
Please wait...
Condividi: